Sigma SD1


Sigma ha annunciato a Photokina 2010 la sua nuova ammiraglia, la reflex digitale Sigma SD1, compatibile con l'intero parco obiettivi della casa. La macchina utilizza un nuovo sensore Foveon X3 (ogni pixel cattura rosso, verde e blu, al contrario dei sensori convenzionali in cui ogni pixel cattura uno solo dei tre colori), più grande rispetto a quello della reflex Sigma oggi in commercio, la SD15. Misura infatti 24x16 mm. Il fattore di conversione per le ottiche diventa così 1,5x, quello delle reflex APS-C di Nikon /per la SD15 è 1,7x).
Il nuovo Foveon X3 ha una risoluzione di 15.3 megapixel, complessiva di 46 megapixel (4800 x 3200 x 3 strati).
Il nuovo processore d'immagine "Dual True II" promette una maggiore qualità dell'immagine e velocità.
"The SD1 è stata progettata quale macchina professionale, la nostra ammiraglia" ha affermato Mark Amir-Hamzeh, general manager di Sigma Corporation of America.

Il corpo macchina ha una costruzione robusta, in lega di magnesio, ed è sigillato contro polvere e umidità. Misura 145.5 (W) × 112.5 (H) × 80.0 mm. C'è il flash incorporato.
Sul dorso un display LCD con diagonale di 3 pollici e una risoluzione di 460.000 punti.
Il mirino ha un ingrandimento 0,95x.

Nuovo anche il sistema autofocus, con 11 punti a croce.

La Sigma SD1 non può registrare filmati e non può neppure essere utilizzata in modalità Live View, funzione oggi disponibile con tutte le reflex digitali.

Lo slot di memoria della SD1 accetta schede CompactFlash.

La  uova ammiraglia di Sigma arriverà nei negozi a febbraio 2011. Il prezzo di listino non è stato comunicato, ma sembra probabile, da quanto ha anticipato Amir-Hamzeh, che il prezzo della Sigma SD1 possa essere vicino a quello della Canon 7D, intorno ai 1400 euro.
 

MIGLIORI OFFERTE FOTOCAMERE