Nikon D800

Nuova ulteriore conferma dell'ottimo lavoro che gli ingegneri di Nikon stanno portando avanti in questo periodo: la nuova Nikon D800, reflex digitale full frame da 36 megapixel, ha strappato uno score pari a 95 punti, il massimo finora, nei test condotti da DxOMark.
Creato dalla società francese DxO Labs, produttrice di software professionali per la fotografia, DxOMark si occupa dell'analisi della qualità dei sensori quando si scattano immagini in formato RAW.
I test prendono in esame "profondità colore", "gamma dinamica" e risposta negli scatti in luce scarsa (quantità di "rumore" presente nelle foto).

Il punteggio complessivo ottenuto dalla Nikon D800 la pone, nella classifica stilata da DxOMark, davanti a tutte le macchine testate finora, non soltanto le concorrenti dirette, le reflex digitali, ma persino i migliori dorsi digitali medio formato.

Nel resoconto della prova il sito di DxO Labs sentenzia: "Un sensore privo di punti deboli".
La D800 ha mostrato una gamma dinamica (la gamma di sfumature tra il nero profondo e il bianco puro) pari a 14.4 EV. Nessuna macchina è riuscita a fare di meglio.

Sul fronte del colore, la D800 si è piazzata al terzo posto, davanti alle altre reflex full frame e preceduta soltanto da due, costosi, dorsi digitali di Phase One.
Terzo posto anche sul fronte del contenimento del "rumore" nelle immagini, dietro alla Nikon D4 ( per approfondire: Il Sensore della Nikon D4 Secondo nella Classifica di DxOMark), ma bisogna tenere conto della risoluzione della D800 (36 megapixel) e quindi della dimensione del singolo pixel a parità di grandezza del sensore.

I canonisti, per rifarsi, ora attendono i test di DxOMark relativi alle ultime Canon (sono in arrivo a breve). I fan del marchio Sony, produttore del sensore della D800, non stanno più nella pelle in attesa di ciò che riuscirà a fare la nuova full frame della casa con lo stesso sensore.
 

 

COMPRALA AL MIGLIOR PREZZO