Tamron 18-270mm VC PZD ritratto

*SPONSORIZZATO

La reflex fa paura? I più sgamati tra i fotoamatori sorrideranno, ma a giudicare dalle mail e dalle richieste d'aiuto nei forum è proprio così: molti tra i potenziali acquirenti di reflex digitali rinunciano, preferendo le compatte, per una serie di timori. Uno di questi è l'ottica intercambiabile:
"Riuscirò a sostituire l'obiettivo in tempo per non perdere la foto?", "Entrerà polvere?", "Quante ottiche dovrò acquistare per esser pronto a tutte le situazioni?", "Dovrò portare appresso una borsa?".

Un Solo Zoom per Tutte le Occasioni


Domande legittime, soprattuto se fatte da un utente che desidera scattare ottime foto ma non vuole complicarsi la vita.
Lo zoom standard acquistato con la reflex può rivelarsi presto limitato, almeno per la gran parte degli utenti. Che fare? Una delle possibilità è l'acquisto, da subito, oppure appena si avverte l'esigenza di qualcosa in più rispetto al 18-55mm standard, di uno "zoom tuttofare", cioè di un obiettivo con un numero di focali, dal grandangolo al teleobiettivo spinto, in grado di coprire tutte le situazioni di ripresa che incontra l'utente amatoriale: interni, ritratto di gruppo, panorami, ritratto singolo, reportage, sport, natura e persino macro.

Tamron 18-270mm VC PZD panorama

Tamron AF 18-270mm F/3,5 -6,3 Di II VC PZD

Tamron è uno tra i più noti produttori di obiettivi, con tanta esperienza alle spalle ( l'azienda fondata da Takeyuki Arai presentò il primo sistema al mondo di obiettivi intercambiabili per fotocamere reflex - attacco T - nel lontano 1957 ). Nella sua ricca linea di obiettivi campeggia il nuovo zoom Tamron AF 18-270mm F/3,5 -6,3 Di II VC PZD, uno zoom tuttofare che sulle reflex digitali Canon APS-C equivale a un 28,8 - 432 mm e sulle reflex Nikon e Sony APS-C a un 27 - 405 mm (piccole differenze di focale dovute al fattore di conversione dei due sistemi.

Tamron 18-270mm Piezo

E' uno zoom compatto, con una lunghezza di soli 88 mm, e leggero, 450 grammi. Basta montarlo sulla reflex e non si ha più paura di niente.

Zoom Rapido, Silenzioso e Stabilizzato


Il Tamron AF 18-270mm F/3,5 -6,3 Di II VC PZD dispone del nuovo sistema Piezo Drive, con motore a ultrasuoni (a onde stazionarie), che assicura una messa a fuoco silenziosa, precisa e rapida.

Tamron 18-270mm VC PZD tecnologia


La tecnologia VC, rivista di recente per migliorarne l'efficacia, è un sistema di stabilizzazione che bilancia i micro movimenti della macchina per permettere al fotografo di ottenere foto perfettamente nitide anche quando scatta, senza il flash, con luce ambientale scarsa, oppure quando utilizza lo zoom alle massime focali, senza treppiede, con tempi più lenti di quelli che richiederebbe un obiettivo privo di stabilizzatore ottico.

Per approfondire: Tamron AF 18-270mm F/3,5 -6,3 Di II VC PZD


Caratteristiche Tecniche - Tamron AF 18-270mm F/3,5 -6,3 Di II VC PZD

Lunghezza focale: 18-270 mm
Costruzione: 16 elementi in 13 gruppi
Angolo di campo: 75-6
Diaframma: 7 lamelle
Apertura massima: 3,5-6,3
Apertura minima: 22-40
Distanza minima di messa a fuoco: 0,49 metri
Ingrandimento massimo: 1:3,8x
Diametro filtri: 62 mm
Peso: 450 grammi
Dimensioni: 74,4 (diametro) x 88 (lunghezza) mm
Paraluce: DA18
Tappo frontale: CP62

*redazionale sponsorizzato da Tamron Italia

 

MIGLIORI OFFERTE FOTOCAMERE