Sigma EX DN 19 e 30 mm

Le fotocamere "mirrorless" (compatte a ottiche intercambiabili prive di specchio) diventano via via più interessanti. Hanno però bisogno di un ricco corredo di obiettivi dedicati per essere competitive. Al CES 2012, la fiera dell'elettronica di Las Vegas, Sigma ha presentato due nuove ottiche fisse compatibili con le mirrorless micro Quattro Terzi di Olympus e Panasonic e con le mirrorless APS-C Sony NEX. Non si tratta di obiettivi di tipo "pancake" (particolarmente sottili) perché Sigma ha voluto privilegiare la resa ai bordi dell'immagine rispetto alle dimensioni (che restano, comunque, compatte).

Il primo obiettivo, Sigma 19mm f/2.8 EX DN (“Digital Neo”), presenta uno schema ottico di 8 elementi in 6 gruppi. L'angolo di campo è di 59.3 gradi sul formato micro 4/3 e di 73.5 gradi sulle piccole ma diaboliche Sony NEX. La focale equivalente è di 38mm sulle micro Quattro Terzi e di 28.5mm sulle NEX.
L'obiettivo beneficia di un nuovo motore autofocus che agisce direttamente sugli elementi senza altre parti meccaniche di trasmissione coinvolte. L'attacco filtri è fisso e ha un diametro di 46mm.
Tra le altre caratteristiche del Sigma 19mm f/2.8 EX DN, il diaframma a 7 lamelle arrotondate (per lo sfocato creativo) e la distanza minima di messa a fuoco di 20 centimetri.

L'altro obiettivo, il Sigma 30mm f/2.8 EX DN, equivale a un "normale" (45mm equivalente) se montato sulle Sony NEX e a un 60mm sulle macchine Micro Quattro Terzi.
Lo schema ottico comprende 7 elementi in 5 gruppi. Anche per questa ottica il nuovo motore AF, un diaframma a 7 lamelle arrotondate e angoli di campo di 39.6 e 50.7 rispettivamente sulle mirco 4/3 e sulle Sony NEX.
Il diametro filtri è di 46mm. Il peso è di 135 grammi.

Per il momento Sigma non ha ufficializzato né i prezzi né la data di inizio della commercializzazione dei nuovi obiettivi Digital Neo.
 

MIGLIORI OFFERTE OBIETTIVI