Sony RX 10 II

Sony RX10 II: video 4k e super slow motion

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Sony RX 10 II

Il nuovo sensore da 1 pollice denominato 'Stacked CMOS' adottato sulla piccola Sony RX100 IV annunciata oggi
è in dotazione anche su un’altra novità di giornata (la terza comprendendo anche la super mirrorless Sony A7 II) con design “bridge” (impugnatura e controlli simili a quelli di una reflex economica), la Sony RX10 II.
Il sensore che Sony ha chiamato Exmor RS è l’evoluzione della tecnologia del sensore retro-illuminato con soluzioni che permettono, separando i fotodiodi dai circuiti, di aumentare la superficie foto sensibile del singolo pixel a vantaggio di una migliore qualità d’immagine nelle riprese con luce ambientale scarsa. La tecnologia ha debuttato sui piccoli sensori degli smartphone e ora sbarca sulle fotocamere (Sony è leader mondiale nella produzione di sensori).
La RX10 II ha un sensore da 20 megapixel, può registrare video 4K, della durata massima di 19 minuti, e dispone di un nuovo mirino elettronico con risoluzione quasi doppia, 2,35 milioni di punti, rispetto a quello del modello precedente dal quale ha mutuato toto il design del corpo macchina e lo zoom luminoso marcato Zeiss 24-200mm equivalente con apertura massima costante f/,2,8. Uno zoom con una portata sul tele più che doppia rispetto a quella offerta dagli zoom standard dei kit reflex economici e con una luminosità ben superiore.
Così come il modello che l’ha preceduta, la RX10 II è caratterizzata da un ottima ergonomia e da una disposizione dei controlli in grado di accontentare anche quanti provengono da un’esperienza con una reflex entry level. Il controllo manuale dei diaframmi è possibile direttamente dall’obiettivo così come la variazione della lunghezza focale.

Sony RX 10 II display e  irino

La macchina ha guadagnato anche sul piano della velocità grazie al chip DRAM sul sensore che accelera la lettura. E’ così possibile scattare in modalità continua alla velocità di 14 fotogrammi al secondo.
Le riprese video comprendono la registrazione 4K (bitrate fino a 100 Mbps) in formato XAVC S a 24 o 25fps, il Full HD (bitrate 50Mbps) ma anche modalità super slow motion a 960/1000fps (NTSC o PAL) con risoluzione 1136 x 384 pixel, 480/500fps (1676 x 566 pixel) e 240/250fps (1824 x 1026 pixel). Quasi un full frame a 240fps!

Wi-Fi e NFC integrati consentono con la RX10 II la condivisione veloce della immagini tramite smartphone e il controllo remoto con dispositivi mobile.

Il prezzo della Sony Cyber-shot DSC-RX10 II, in vendita da luglio 2015, è in linea con il titolo di 'regina delle fotocamere bridge', 1.300 euro.
 

GUARDA LE OFFERTE MIGLIORI